Vai al contenuto

Tuta nera

2 maggio 2015

Tuta nera_V2-01

Cara tuta nera
sono anch’io arrabbiato per la corruzione
per il lavoro che non c’è
per i soliti raccomandati

distruggere un fast food, non ci fa mangiare sano
distruggere una banca, non ci fa avere i soldi
distruggere una concessionaria, non ci fa avere una macchina
distruggere una agenzia di viaggi, non ci fa conoscere il mondo

Imbrattare i muri
bruciare le macchine
picchiare i poliziotti
non ci fa diventare più giusti

vedere il buio, non ci fa vedere la luce

Cara tuta nera
è passato un giorno
e il mondo è quasi come ieri
solo un po’ più imbrattato, più sporco, più rotto

Le multinazionali non temono i vetri rotti o i negozi incendiati
temono il nostro senso e consumo critico
i corrotti, i raccomandati, i mafiosi non temono le tute nere o le mazze
temono la nostra partecipazione nella vita pubblica
il nostro senso civico
la nostra capacità di pensare
di ragionare
a viso aperto
tutti i giorni

Demostenes Uscamayta Ayvar

Annunci

From → Diario, Poesia

Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: